IodiTreQBenvenuto nel mio blog personale.
I miei studi, le mie ricerche, i miei progetti, i miei libri... li trovi qui!
Scienza,Storia, Simboli,  Radioestesia, Archeoastronomia, Riti, Miti, Tradizioni...
...e molto, molto altro...qui e "nei dintorni"...

Mercoledì, 29 Gennaio 2014 14:55

MURA POLIGONALI: quando l'uomo coglieva le stelle

Vota questo articolo
(2 Voti)
Capita, ripescando un vecchio libro, di leggervi cose che, in precedenza, erano sfuggite perché non riconosciute oppure non comprese. Ci si torna su a volte dopo anni e a quel punto, con un poco di esperienza cristallizzata in più, si scorgono, nelle stesse parole lette molto tempo prima, nuovi e inattesi discorsi. Il più intrigante, accurato, poetico e controverso lavoro…
Vota questo articolo
(1 Vota)
Concludiamo l'excursus nella leggenda dei Sette di Betania con la vicenda del ritrovamento delle reliquie a loro attribuite. Sui luoghi dove la tradizione ricordava fossero sepolti Lazzaro, le due Marie con Sara, Marta, Magdalena, Massimino e Sidonio, sorsero con i secoli piccole chiese-mausoleo. Ma le scorrerie saracene nel Mediterraneo al grido «La ilaha illa lllah» (Dio è Dio), soprattutto da…
Vota questo articolo
(1 Vota)
Con questo post continuiamo a seguire le peripezie della compagnia giudaica dopo lo sbarco in Provenza. Giunte al termine della loro esistenza, Maria Jacobè per prima, secondo la tradizione e Maria Salomè poco tempo dopo, vengono sepolte in una tomba appositamente preparata per loro nella piccola chiesa di Ratis. La fama delle loro gesta e dei miracoli che continuano a…
Giovedì, 14 Novembre 2013 14:20

Magdalena - La leggenda dei Sette di Betania

Vota questo articolo
(1 Vota)
Lo so che ne hanno parlato in lungo e in largo, ma ve la voglio raccontare a modo mio. Fuggirono in Sette dalla Terra Santa e approdarono in Provenza. Erano Lazzaro, Massimino, Sidonio, Maria Jacobè, Maria Salomè, Marta e Maria Magdalena Sulla figura leggendaria e misteriosa di Maria Maddalena, molto si è detto, molto si è scritto e molto si…
Domenica, 06 Ottobre 2013 13:50

Stephansdom: enigma di pietra

Vota questo articolo
(2 Voti)
Torniamo con questo intervento a parlare delle cattedrali, del loro fascino e dei loro tanti misteri. Le più note sono certamente quelle francesi, ma altrettanto interessanti ed enigmatiche sono quelle di area “tedesca”. In un precedente post ho analizzato Basel Munster, il duomo di Basilea. Questo mio nuovo studio breve si sofferma invece sul duomo della capitale austriaca.
Domenica, 01 Settembre 2013 17:55

Collana TOPAZIO

Vota questo articolo
(1 Vota)
Opere originali e inedite Direttore: Francesco Teruggi La collana Topazio comprende pubblicazioni che, nella varietà di generi e di stili, presentano elementi di singolare peculiarità. Si spazia dalla riflessione alla biografia, dalla celebrazione di una ricorrenza alla raccolta di testimonianze, senza tralasciare motivi di carattere giocoso. È, pertanto, aperta a ulteriori arricchimenti da parte di chi pensa di aver composto…
Domenica, 25 Agosto 2013 12:32

Preziose rovine equatoriali

Vota questo articolo
(1 Vota)
Se a qualcuno capitasse per le mani la carta geografica Bertholet del 1639, noterebbe alcune curiose indicazioni, tra cui una più enigmatica di tutte: “Quelman”, poco sotto il Corno d'Africa, a poca distanza da Melinde. Di quest'ultima, oggi placida stazione balneare equatoriale, la storia è per lo più nota. Colonizzata dai mercanti omaniti almeno dal XIII secolo, divenne uno dei…
Mercoledì, 07 Agosto 2013 12:10

Il mistero megalitico dei bal-men

Vota questo articolo
(1 Vota)
Quando si parla di megalitismo, soprattutto nel Vecchio Continente l'associazione immediata che si impone è con gli enigmatici dolmen e con le file di menhir che svettano verso il cielo, sparsi un po' in tutto il globo. Ma ci sono altri enigmatici relitti di quel tempo sparsi anche tra le nostre montagne.
Domenica, 21 Luglio 2013 17:37

Dispositivo ricompattante da dito

Vota questo articolo
(0 Voti)
Questo è il prototipo, che ho messo a punto con Carlo Lovati, di un Ricompattatore di Campo Energetico, un "dispositivo da dito" in metallo anallergico che riconsolida il campo energetico della persona. È un insieme coerente e armonico di metodo, forma e materiale, che stimola l’accordatura del campo energetico favorendo lo scambio tra l’aura e l’ambiente. Una volta indossato, infatti,…
Domenica, 21 Luglio 2013 12:03

Santuario del Lut: acque che confortano

Vota questo articolo
(2 Voti)
In Ossola ho avuto modo recentemente di andare alla scoperta di un altro piccolo gioiello sacro, il santuario dell'Annunciazione, con le sue acque benefiche e particolari, all'Alpe Lüt, sopra la vallata e l'abitato di Premosello-Chiovenda.
Domenica, 14 Luglio 2013 11:51

La gloria della tentazione

Vota questo articolo
(0 Voti)
La gloria di cui gode colui che si rende partecipe dell'Infinito a ogni strato e livello degli eoni dell'essenza, percorrendo le possibilità del tempo, del modo e della forma, pur se rallentato nelle dimensioni di questa esistenza, può rendersi talvolta manifesta a chi, pur potendo, se ne esclude quanto a chi pur volendo ne è escluso. Si condensa allora visibile…
Vota questo articolo
(0 Voti)
In questo ultimo post concludiamo l'indagine sul Taj Mahal e sull'ipotesi della sua origine Indù, anche con l'ausilio della radioestesia. Analizziamo l'architettura del Taj. Il Taj è ottagonale. La forma ottagonale è importante per l'Islam ma ha un valore speciale sorpattutto per l'induismo nell'architettura. Otto sono le direzioni astronomiche fondamentali e a ognuna presiede una “guardia”. Le altre due direzioni…
Pagina 6 di 9

CERCA NEL BLOG