Ti trovi qui:Home>Ricerche
Vota questo articolo
(6 Voti)
Sul versante alpino francese sud-occidentale, bagnato dalle placide acque della Durance, c’è ancora un enigma che resiste al tempo e agli uomini. In una stretta valle, una “pietra scritta” di epoca gallo-romana, incisa in un enorme masso che domina il corso tortuoso del torrente Riou, è l’unica testimonianza certa dell’esistenza di un “locus” leggendario chiamato Theopoli, scomparso dalla memoria e…
Lunedì, 27 Novembre 2017 11:01

I segreti di Ornavasso, un paese magico

Vota questo articolo
(7 Voti)
Puoi leggere l'articolo originale su KARMANEWS di Francesco Teruggi. Un luogo denso di spiritualità e di energia, con alcuni segreti forse mai svelati: un santuario ottogonale, una Madonna a seno nudo, il Graal Tutti conosciamo le magnifiche piramidi d'Egitto, i circoli di pietre inglesi, le città misteriose dell'Anatolia e le grandi cattedrali di Francia, ma può capitare di scoprire che…
Domenica, 18 Dicembre 2016 16:35

Nostra Signora Delle Vite

Vota questo articolo
(6 Voti)
Notre Dame De Vie a Mougins, tra le alture alle spalle di Cannes, è uno di quei casi per cui non c'é traccia certa di quali e quanti prodigi del répit si siano verificati. Eppure, la dedicazione del santuario è una conseguenza nota di quel particolare rito che qui si svolgeva. Si sa infatti con precisione che, in precedenza, la…
Venerdì, 02 Dicembre 2016 18:09

La roccia, i cavalieri, il répit

Vota questo articolo
(6 Voti)
L'ARGENTIÈRE: UNA COMMENDA GIOVANNITA TRA I VALDESI E LA DOPPIA-MORTE Alla confluenza delle valli della Durance, della Vallouise e del torrente Fornel, nell'alta Provenza alpina, esiste, almeno dall'anno mille, una ricca miniera di piombo argentifero (oggi dismessa). Quando nel XII secolo era stata data in concessione al Delfinato, a protezione della stessa, che si apriva nelle pareti scoscese della gola…
Giovedì, 08 Settembre 2016 12:06

Varchignoli: orti del cielo, giardini di gioia

Vota questo articolo
(9 Voti)
Salendo la stretta strada che da San Bartolomeo penetra nella valle Antrona, laterale dell'Ossola, si incontrano quasi subito piccoli borghi aggrappati alla montagna che una volta erano abitati da vignaioli. Gran parte del declivio montuoso è stato trasformato, in tempi passati, in terrazze delimitate da poderosi muri a secco, nei quali si aprono decine di ambienti di ignota destinazione e…
Giovedì, 07 Aprile 2016 08:37

Gli occhi della Sfinge

Vota questo articolo
(6 Voti)
Il Cairo, “La Soggiogatrice” è la moderna capitale egizia e la più grande metropoli africana, sorta su precedenti insediamenti arabi ai tempi dei Fatimidi, impegnati a restaurare il califfato. Appare fatiscente, fumosa, inquinata ma anche in continuo fermento, come una cittadina di frontiera, da cui si parte per nuove conquiste. Il suo simbolo è Grande Piramide. La sua enormità mi…
Vota questo articolo
(7 Voti)
Fin dal XVI secolo esisteva in Valstrona una nobile famiglia di conti, detti «Gozzano», la cui residenza dominava l'abitato di Luzzogno. La stirpe diede parroci al paese e vescovi alla cristianità. Nell'edificio, ancora esistente, al piano alto, sulla parete del loggiato nella quale si apre la porta di accesso alla camera da letto patronale, è ancora presente un complesso ed…
Sabato, 28 Novembre 2015 09:36

Il volto della luce

Vota questo articolo
(5 Voti)
Chi è la Signora delle Rocce? Così viene chiamato nel 1052 il nume tutelare di un remoto villaggio dell'alta Provenza, la cui dimora sorge tra i bastioni a picco sul minuscolo centro abitato. Cinque fonti di acqua pura sgorgano da sempre nella stretta valle del ranvin d'Anguire e si gettano in uno dei torrenti che danno vita al meraviglioso spettacolo…
Lunedì, 05 Ottobre 2015 11:38

Confesso la geometrica verità

Vota questo articolo
(6 Voti)
La ricerca è azzardo. Ci vuole sfrontatezza, coraggio di osare, di ragionare fuori dagli schemi e dalle costrizioni, a costo di sbagliare e di rimanere eterni incompresi. Tale è il tributo da versare alla conoscenza. Chi davvero cerca, spesso vede con gli occhi della mente quello che ancora gli occhi del corpo non sono stati capaci di scorgere coscientemente. Ma…
Giovedì, 13 Agosto 2015 20:40

Il silenzio degli Dei

Vota questo articolo
(1 Vota)
Fino a quando gli animali avranno da mangiare e tutti i ruscelli potranno cantare saremo gli amanti della nostra Madre Terra le foreste ci proteggeranno l’inverno. L’amore è così sacro come l’acqua e la terra gli uomini e i fiori sono fratelli e sorelle. Una legge ci unisce è il cosmo che vive armonia dei colori pace nel mio cuore.…
Pagina 1 di 3

CERCA NEL BLOG