Ti trovi qui:Home>Introduzione
Venerdì, 28 Dicembre 2012 18:15

Introduzione alla radioestesia

Vota questo articolo
(1 Vota)
...a mo' di presentazione della radioestesia... [ a cura di C. Lovati.] [Tratto dall'impianto degli "appunti"per una parte della presentazione del libro Il graal e la Dea di Francesco Teruggi] Risonanza con l'universo ● Siamo fatti degli stessi elementi di cui è costituito l'universo,quindi possiamo teoricamente relazionarci con tutto l'esistente. ● Esempio: Il diapason che determina il LA universale risuona…
Vota questo articolo
(1 Vota)
Mi sono sempre chiesto come l'uomo primordiale, una volta sceso dagli alberi, sia giunto a capire l'esistenza di un "oltre" e a comprendere che esistevano luoghi più adatti di altri per approfondirne la conoscenza. Immaginiamo un ominide peloso, una scimmia, che scopre di avere maggiori possibilità di sopravvivenza se rimane alzato sulle due zampe posteriori. Dopo migliaia di anni, questa…
Vota questo articolo
(1 Vota)
Senza trascurare gli studi storici, astronomici, archeologici, filologici, per capire in tutto il suo splendore un luogo sacro occorre anche saperne individuare gli aspetti energetici. Bisogna insomma riuscire a comprenderne le dinamiche vibrazionali, a decodificare il funzionamento della "macchina vibrazionale". Questo è ciò che mi propongo di fare ogni volta che studio un "luogo alto".
Vota questo articolo
(8 Voti)
Cos'è veramente un luogo sacro? Come definirlo? Cosa rende "sacro" un luogo?. Di risposte più o meno vaghe, più o meno giuste, ne ho lette e ne vengono proposte molte. Un buon punto di partenza è certamente chiarire il significato stesso della parola "sacro". "Sacro" deriva dalla radice sanscrita sac/sak/sag con il significato di "attaccare", aderire", "avvincere", nel senso di…

CERCA NEL BLOG