Ti trovi qui:Home>Blog>Home>Ricerche>Oriente>Taj Mahal: Tomba o tempio vedico? - seconda parte
A+ A A-

Taj Mahal: Tomba o tempio vedico? - seconda parte

Proseguiamo l'indagine sul Taj Mahal e sull'ipotesi della sua origine Indù, seguendo ancora i ragionamenti di P.N. Oak. Vediamo cosa c'é di vero intanto sulla figura di Shajahan.

Non esistono tracce della leggendaria storia d'amore di Shajahan con la principessa Mumtaz. I resoconti sono quasi inesistenti, incerti, tardi e privi di qualsivoglia fonte. Però sono ben note altre e numerose tresche di Shaahajan con altre donne, tra le quali addirittura una sua figlia Jahanara.

 

Secondo la tradizione Shahjan avrebbe contribuito alla diffusione delle arti e della letteratura. Le fonti storiche invece lo dipingono impegnato in ben 48 campagne militari durante i 30 anni del suo regno e le cronache a lui contemporanee lo ritraggono come un despota violento e spesso ubriaco.

 

Tombe di Shajahan e Mumtaz nel Taj Mahal - (c) http://astonishingindia20.blogspot.it

La leggenda riguardante gli ultimi anni di vita di Shahjahan è una falso clamoroso. Si dice che trascorse gli ultimi 8 anni, imprigionato in una galleria sulla cima del Red Fort di Agra, scrivendo senza sosta il nome dell'amata e confortato solo da uno specchietto – ancora visibile - in cui si rifletteva l'immagine del Taj. In realtà il vecchio Shahjahan fu imprigionato dal figlio Aurangzeb in una cella senza finestre nel basamento del forte. Inoltre, lo specchietto fu posizionato nel 1930 dall'archeologo Insha Allah Khan, con il solo scopo di mostrare come dovevano essere scintillanti un tempo quegli appartamenti rivestiti di piccoli specchi in cui l'immagine del Taj si rifletteva senza difficoltà.

P.N. Oak ha poi rintracciato altre e numerose incongruenze nelle fonti storiche più antiche.

Le cronache della corte di Shahajan, le “Badshahnam” (p.405 vol 1), indicano che il Maharaja, di Jaipur si sarebbe impossessato di un grande edificio sormontato da una cupola per farne il sepolcro per l'amata sposta Mumtaz. Tale costruzione era il palazzo del Raja Mansingh. Ciò contrasta con la tesi corrente secondo cui Shahajan avrebbe invece scelto un punto lungo il fiume per erigervi un grandioso mausoleo, per il quale furono necessari 22 anni di lavoro.

In almeno tre diverse cronache, "Aadaab-e-Alamgiri", "Yadgarnama" e "Muruqqa-i-Akbarabadi", viene riportato il testo di una lettera del principe Aurangzeb al padre Shahajan, con cui il figlio comunica al re che i diversi edifici presso i quali è sepolta Mumtaz, sono talmente vecchi e pieni di crepe da necessitare ristrutturazioni immediate.

Il successivo Maharaja di Jaipur conservò tra i suoi documenti personali due diversi ordini con i quali il predecessore Shahajan accampava diritti sul Tej-o-mahalai. L'aveva dunque usurpato?

Ben 14 capitoli del Corano decorano il Taj Mahal, ma non vi è una sola, minima allusione a Shahajan quale suo costruttore. Al contrario, un'iscrizione lasciata dal mastro scalpellino Amanat Khan Shirazi indica che il maharaja non costruì l'edificio ma si limitò a farlo deturpare con lettere scure. Osservando meglio le lettere che compongono le “sure”, in effetti, si riconosce che almeno alcune di esse sono ricavate modificando caratteri precedenti, sanscriti.

Ma non è finita. Anche i viaggiatori europei che raggiunsero l'India in epoche passate, riportarono elementi che contrastano fortemente con la versione ufficiale.

Il viaggiatore francese Tavernier, annotò nei suoi diari, trovandosi al cospetto del Taj Mahal, informazioni secondo cui Shahajan, in 22 anni, avrebbe solo apportato modifiche all'edificio esistente, rimuovendo i simboli di Shiva, erigendo i cenotafi, scolpendo “sure” del Corano sugli archi, murando camere e facendo alzare sei dei sette corsi del muro perimetrale.

L'inglese Pete Mundi nel 1632, descrivendo le meraviglie di Agra e il Taj Mahal, riportò che doveva essere stato uno splendido edificio anche in epoche precedenti.

L'olandese De Laet identificò il Palazzo del Raja Mansing, indicato nelle cronache di Shahajan come luogo di sepoltura di Mumtaz, in un edificio distante circa un miglio da Agra.

Palazzo del Raja Mansing a Burhanpur - (c) StephenKnapp.com

John Albert Mandeslo si trovava ad Agra proprio negli anni in cui si costruiva il Taj Mahal (1638). Ma stranamente non fa menzione dell'edificio, pur soffermandosi sulle bellezze della città.

L'unica fonte discordante sarebbe il "Tarikh-i-Tajmahal” il documento in possesso dei "guardiani del Taj Mahal", che proverebbe la storia tradizionale dell'edificio. Ma sono stati più volte sollevati dubbi fondati sulla sua autenticità, in particolare dallo storico H.G. Keene.

Del resto, ci sono in numerevoli incongurenze anche nelle date indicate dalle fonti o ricordate dalla tradizione.

Non è possibile stabilire con esattezza la data di morte né di Mumtaz né di Shahajan. La principessa si ritiene sia deceduta tra il 1629 e il 1932, ma non un solo documento o traccia storica permette di identificare la data con esattezza. Eppure, tra le 5000 concubine dell'harem era la preferita, l'amata di Shajahan. Nonostante ciò, il fatto sembra essere stato davvero di così poca importanza che la data non fu riportata neppure nel Taj stesso.

Le cronache, anzi, indicano che la morte della principessa avvenne a 600 miglia da Agra, a Burhanpur, dove esiste ancora una tomba di Mumtaz intatta. Shahjahan potrebbe dunque aver usato la morte di Mumtaz come un pretesto. Il "Badshahnama" infatti racconta che il corpo della principessa fu esumato e ritumulato nel Taj, ma non indica quando ciò avvenne. Usa una perifrasi (“un anno dopo”) che è insolita per un documento ufficiale e che, di conseguenza, sembra voler nascondere qualcosa.

Tomba di Mumtaz a Burhanpur - (c) StephenKnapp.com


Quanto al suo realizzatore, Shahjahan, neppure la data della sua morte è nota e documentata.

Non è possibile definire la durata dei lavori di costruzione, che variano, secondo le ipotesi, da 10 a 22 anni.

Non è noto il nome del progettista dell'edificio. L'architetto è variamente identificato con il persiano (o turco) Essa Effendy o Ahm ed Mehendis, con il francese Austin de Bordeaux, l'Italiano Geronimo Veroneo, oppure lo stesso Shahjahan.

Esaurite le considerazioni storiografiche, vale sicuramente la pensa di analizzare i tanti elementi costruttivi e architettonici del Taj che non confermano la tradizione ma, al contrario, sembrano proprio tracce di una storia diversa. Appuntamento al prossimo post...

 

 


BIBLIOGRAFIA:

 

P. S. Bhat and A. L. Athawale, I tihas Patrika, Vol. 5,1 985.

Abdul Ham id Lahori, "Badshahnama", Vol. 1 , Royal Asiatic society , Bengal, 1867.

Peter Mundy , "Travels in Asia and Europe", Vol. II, Edited by R. C. Tem ple, HakluytSociety , 1907 -3 6.

J. B. Tavernier, "Travels in India", Translated by V. Ball, Macm illan & Co., London,1889, Book I.

P. N. Oak, "The Taj Mahal is a Temple Palace", 1966.

M. S. Vats, "Repairs to the Taj Mahal", An Archaeological Surv ey of India bulletin,1945.

"Keene's Handbook for Visitors to Agra and Its Neighborhood", Re-written by E. A.Duncan, Thacker's Handbook of Hindustan.

E. B. Havell, "Indian Architecture", S. Chand & Co.(Pv t) Ltd., 1 91 3.

"Travels of Fray Sebastion Manrique", Vol. II, Translated by St. Pau Lt. Col. Luardand Father Hasken, Hakluy t Society , 1 92 7.

Marv in H Mills, "Archaeometry in the Serv ice of Historical Analy sis to Re-examinethe Origin of Moslem Building", Itihas Patrika Vol. 4, No. 1 , March 1 984.

James Fergusson, "History of Indian and Eastern Architecture", 2 n d Edition,Munshiram Manoharlal, New Delhi, 1 97 2.

Elliot and Dowson, "History of India", Vol. III e VII, 2 n d Edition, Sushil Gupta (India) Ltd.,1 953.

Satish Grover, "The Architecture of India", Vikas Publishing House, Pv t., 1981.

Hem ant Gokhale, "The Taj Mahal--A Tomb or Shiva temple?", Itihas Patrika, Vol. 2 ,No. 3 , Sept. 1 982.

Ram Nath, "The Immortal Taj", Taraporewala, Bom bay , 1 97 2.

Syad Moham m ad Latif, "Agra--Historical & Descriptive", 1 896.

Moin-ud-din-Ahm ed, "History of the Taj", 1 903 .

V. S. Godbole, "The Taj Mahal--Sim ple Analy sis of Great Deception", Itihas Patrika,Vol 2 , No. 1 , March, 1 982.

TAJ MAHAL-The Illum ined Tom b, an anthology of sev enteenth century Mughal andEuropean docum entary sources, by W.E. Begley and Z.A. Desai: Published by theUniv ersity of Washington Press, Seattle and London, 1 989.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Francesco Teruggi

Scrittore e giornalista pubblicista. Direttore delle collane "Malachite", "Agata" e "Topazio" presso Giuliano Ladolfi Editore. Autore del saggio divulgativo "Il Graal e La Dea" (2012), del travel book "Deen Thaang - Il viaggiatore" (2014), co-autore del saggio "Mai Vivi Mai Morti" (2015), autore del saggio "La Testa e la Spada. Studi sull'Ordine dei Cavalieri di San Giovanni" (2017). Presidente dell'Associazione Culturale TRIASUNT.

Leggi qui la biografia completa

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento

Puoi commentare liberamente. Ti prego di non inserire commenti offensivi, pena la cancellazione immediata.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

CERCA NEL BLOG

 
IL MIO NUOVO LIBRO!

La Testa e La Spada

Studi su Cavalieri

dell'Ordine

di San Giovanni

TestaSpada 3d 449
Editore: Giuliano Ladolfi
Collana: Malachite
ISBN: 978-88-6644-331-5
Pagine: 128
Uscita: Marzo 2017

 

I MIEI LIBRI

 

Mai Vivi Mai Morti

MaiViviMaiMorti 3d449
Editore: Giuliano Ladolfi
Collana: Agata
ISBN: 978-88-6644-142-7
Pagine: 144
Anno di edizione: 2015

 

Deen Thaang - Il viaggiatore

DTcover449-3d
Editore: Giuliano Ladolfi
Collana: Agata
ISBN: 978-88-6644-142-7
Pagine: 256, 300 immagini a colori
Anno di edizione: 2014
 
 
Il Graal e La Dea
 
GraalDea3Dtransp
Editore: Giuliano Ladolfi
Collana: Malachite
ISBN: 978-88-6644-081-9
Pagine: 256, a colori
Anno di edizione: 2012

 

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

FTQrcode

Inquadra il codice con il cellulare,
clicca e naviga sul mio blog dal tuo
dispositivo mobile!

Se non disponi del lettore vai su
http://www.i-nigma.mobi/
oppure cercalo negli appstore

NEWS DAL MONDO

  • La prima opera d'arte ha 500.000 anni
    Un'incisione ritrovata in Indonesia proverebbe che Homo erectus aveva capacità cognitive molto più complesse di quanto si è ritenuto finora. Una serie di linee incise a zig-zag su una conchiglia potrebbe rivoluzionare le nostre conoscenze su quelle che consideriamo le…
    Scritto Domenica, 28 Dicembre 2014 14:16 Letto 2858 volte
  • Scoperta divinità romana sconosciuta
    Un dio romano sconosciuto è stato recentemente portato alla luce in un santuario nel sud-est della Turchia. Il bassorilievo del I secolo a.C., di un enigmatico dio barbuto che emerge da un fiore o pianta, è stato scoperto presso il…
    Scritto Venerdì, 28 Novembre 2014 07:52 Letto 2795 volte
  • La tomba di un faraone egiziano sconosciuto
      Un team di ricercatori composto da archeologi della University of Pennsylvania e del Ministero Egiziano delle Antichità ha portato alla luce la tomba di un faraone non ancora conosciuto nei pressi della sacra città di Abydos, 300 miglia a…
    Scritto Martedì, 04 Febbraio 2014 17:12 Letto 3422 volte
  • Ritrovata la tomba di Imhotep
     la piramide a gradoni di Saqqara, in Egitto, dove si trova una vasta necropoli, situata a circa 30 km a sud della capitale Il Cairo. Piramide eretta come sepolura del faraone Gioser, della terza dinastia.Il Cairo - L' Egitto continua…
    Scritto Sabato, 29 Giugno 2013 17:09 Letto 4173 volte
  • Forse scoperta la più antica civiltà europea
    Un team di archeologi dell'Accademia Bulgara delle Scienze, ha trovato alcuni elementi di prova che potrebbero confermare il ritrovamento della più antica civiltà d'Europa. La scoperta è stata fatta in un sito nei pressi della città di Pazardzhik, nel sud…
    Scritto Domenica, 23 Dicembre 2012 16:40 Letto 3666 volte

LogoSogitS.O.G.IT Verbania

Siti amici

Ladolfi Editore
Selezione e rarità per contraddistinguere libri di narrativa, storia, traduzione, critica e arte, apprezzati a livello nazionale ed internazionale.

Atelier
Trimestrale di poesia, letteratura e critica

Tre di Croppo
Gli amici della montagna

Marco Posa - Shiatsu a Como
Lo shiatsu è una disciplina evolutiva. Valorizza le risorse vitali di ambedue le persone coinvolte nella pratica, permettendone la migliore espressione secondo le potenzialità, i tempi e le modalità peculiari di ciascuno.

Chiavenna 1853
Le pagine di questo blog raccontano un'esperienza di studio e di lavoro dalla quale poter attingere informazioni e considerazioni storico-culturali, socio-economiche, geografiche ed urbanistiche della città, messe in evidenza dallo sviluppo di un complesso sistema informativo geografico.

KarmaNews
Un magazine per conoscersi e per trovare la via del sé

Solar Terrestrial Data


Created by PA4RM

tagoreDeve essere lo scopo a cui tende tutta intera la nostra vita: in tutti i nostri pensieri e in tutte le nostre azioni dobbiamo avere la coscienza dell'Infinito.

- Tagore -

 

Blog segnalato su

  Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog

Aggregato su aggregablog

img 20bec1108c

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Booktrailers - Promuovi gratis il tuo libro

CIDOT22

LogoItaMist500

LogoEcoRisRid

LuoghiMisteriosi

LogoKiwa

STORIE

  • Come ti concio Is Concias (e non solo)
    Come ti concio Is Concias (e non solo) Crescono esponenzialmente gli atti di vandalismo ai danni dei siti archeologici sardi. I più recenti riguardano soprattutto la preziosa Tomba dei Giganti di Is Concias, nel cagliaritano. [View the story "Come ti concio Is Concias (e non solo)" on Storify]
    Scritto Mercoledì, 25 Settembre 2013 13:40 Letto 3697 volte
  • Stregoneria africana
    Stregoneria africana In Africa la stregoneria è attuale, più di quanto si creda, anche dove sono giunti il "progresso" e la "globalizzazione". Questa è una "carrellata" di servizi televisivi e inchieste sul fenomeno [View the story "Stregoneria moderna in Africa" on Storify]
    Scritto Lunedì, 19 Novembre 2012 13:39 Letto 4448 volte
  • La soglia: varcare la porta stretta
    La soglia: varcare la porta stretta Varcare una soglia è un gesto prezioso. Tutte le culture e tradizioni, antiche e nuove del pianeta si sono soffermate su questo aspetto. Ecco una breve galleria fotografica di soglie da tutto il globo. [View the story "La soglia: varcare la porta stretta" on Storify]
    Scritto Mercoledì, 17 Ottobre 2012 13:38 Letto 3513 volte
  • SATOR - il quadrato magico
    SATOR - il quadrato magico Quanti quadrati magici "Sator Arepo Tenet Opera Rotas" sono stati scoperti? Di quali e quanti tipi? Da dove vengono? Che significato avevano? [View the story "SATOR" on Storify]
    Scritto Martedì, 16 Ottobre 2012 13:34 Letto 4069 volte

Radio Propagations


Solar X-rays:
Status
Geomagnetic field:
Status
D-Region Absorption
Prediction:
Status
Created by PA4RM

bernardoTu troverai più nei boschi che nei libri. Alberi e rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. Pensi forse che non potresti succhiare miele da una pietra né olio dalla roccia più dura? Non lasciano le montagne gocciolare giù dolcezza? Non sgorgano dai colli latte e miele? Sono talmente tante le cose che potrei raccontarti. Riesco a stento a trattenermi.

- San Bernardo di Chiaravalle, epistola 106 -

 

Archivio articoli

« Maggio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Siti consigliati

SACRED TEXTS ARCHIVE
Testi introvabili della tradizione orientale e occidentale

IN QUIETE - il sito di Gianfranco Bertagni
Filosofia, teologia, simbologia, testi della tradizione

IL SITO DEL MISTERO
Notizie, curiosità e ricerche del Cavaliere Vermiglio

MUSICA E SPIRITO
Ricerche sulla musica e sull'anima

ULTIMA FRONTIERA DELLA CONOSCIENZA
Psicologia, archetipi, religioni, mitologia, geobiologia,architettura sacra, archeologia, storia

MARIO ERMINI BURGHINER e i MAZARÖCC
Musica dialettale valligiana in salsa internazionale

ALCHEMICAL EMBLEMS, OCCULT DIAGRAMSAND MEMORY ARTS
Images from Medieval, Renaissance, Early Modern,and Contemporary Esoteric Traditions

LA MELAGRANA
Pagina indipendente di cultura esoterica

GOZZANO METEO
Il meteo del basso cusio in tempo reale

FrancescoTeruggi.com - Copyright © 2012 Francesco Teruggi - Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

Testi, foto, video e ogni altro contenuto sono proprietà esclusiva di Francesco Teruggi, salvo eventuali ed espresse specificazioni di diversa provenienza.